News

#FORMARTISTIPS n.2

MANIPOLAZIONE ERGONOMICA

 

Formartistips2.jpg

 

IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, I REQUISITI COMPRENDONO IN MOLTI CASI ANCHE QUELLI SUL CARICO DI LAVORO DELL'UOMO.

IL RISPETTO DEI PRINCIPI ERGONOMICI, CHE VENGONO RICHIAMATI DA PIU' DI UN TESTO LEGISLATIVO, COMPRENDE ANCHE LE MACCHINE E LA LORO MANOVRABILITA'.

 

Vi sono regole di configurazione della struttura che hanno lo scopo di semplificare il comando delle macchine, ridurre lo sforzo dell’operatore migliorandone l’efficienza ed aiutare ad evitare errori di manovra indotti dalla fatica.

 

  • Semplicità, chiarezza (a prova di errore di manovra) e comodità di posizione, forma e movimento degli organi di comando. Assicurare una posizione rilassata dell’operatore (appoggio per la schiena, imbottitura), tener conto della corporatura media, eventualmente prevedere la possibilità di regolazione.
  • Gli organi di comando devono essere disposti in modo da risultare facilmente raggiungibili da mani e piedi mentre gli elementi di segnalazione/visualizzazione saranno posti all’altezza degli occhi; eventualmente cercare di riunire più organi di comando in un’unica leva (comando monoleva).
  • Schemi elettrici o istruzioni di comando dovrebbero essere posti in modo permanente sulle manopole di comando o nelle loro immediate vicinanze.

 

Condizioni ergonomicamente favorevoli per le manovre di comando:

 

  • Tener conto della potenza meccanica dell’uomo: a grandi linee 4 kW per circa 10s; 0,7 kW per alcuni minuti; 0,2 kW per un turno di lavoro di otto ore. Oltre a questi valori sono necessari mezzi di amplificazione della potenza;
  • Rotazione di volante: con i numeri di giri elevati, disporre un volante con diametro di 0,32…0,40 m su asse orizzontale con asse ruota pressappoco a 1…1,2 m dal suolo, forza manuale richiesta di circa 200 N; per forza tangenziale elevata, predispone il volante su asse verticale ad un’altezza di 0,75…1,3 m;
  • Rotazione a manovella: collocare l’asse di manovella ad un’altezza di circa 1 m, il braccio di manovella a circa 0,4 m, forza manuale richiesta < 130 N;
  • Leva a mano: il movimento manuale orizzontale è più comodo di quello verticale, forza manuale < 130 N, escursione della mano < 0,75 m; in caso di impiego frequente usare circa la metà dei valori massimi;
  • Pedale: forza del piede < 500 N ed escursione del piede < 18 cm; in caso di impiego frequente usare circa la metà dei valori massimi;
  • Trazione a catena: è preferibile un senso di trazione verticale, forza di trazione < 500 N.

Seguire queste norme faciliterà il lavoro della persona ed aiuterà ad evitare problematiche al datore di lavoro.

 

Nelle tabelle qui sotto sono riportate le misure di riferimento da seguire per il rispetto dei principi riportati nell'approfondimento.

Tabella-1-ITA-100.jpg

Tabella-2-ITA-100.jpg

Dove siamo

Dove siamo

Il nostro indirizzo:
Via Luciano Lama, 12
Lemignano di Collecchio (PR)
Dati aziendali:
P.IVA 02396230340
REA n. 234556

EU e-Privacy Directive